Contro la negatività da Coronavirus: “creare qualcosa dal niente”

GENIO SKILLS ha trovato una soluzione per aiutarti a ripartire

L’emergenza sanitaria che il nostro Paese sta attraversando ha dell’inverosimile. L’onda dei contagi non è controllabile, per cui è impossibile prevedere una fine del lockdown nazionale, ad oggi previsto per il 13 aprile. Le misure di sicurezza adottate stanno mettendo in ginocchio l’economia dell’Italia, di cui Confcommercio prevede una perdita di circa 7 miliardi di euro e una discesa del PIL del 10%, a causa del ritardo nell’apertura dell’aziende. Purtroppo le perdite economiche che colpiscono il nostro business non dipendono da noi.

Cosa può fare un imprenditore per evitare che la sua azienda rimanga ferma o, qualora fosse attiva, con un ritmo rallentato? La risposta sta nell’identificare lo scopo per sentirsi meglio, ovvero creare qualcosa dal niente. Solo cambiando il modo tradizionale di lavorare, scoprendo quali strade intraprendere, si può fare economia. Provare a lanciarsi sull’e-commerce e sui social network per diminuire virtualmente la distanza sociale a cui siamo sottoposti. Solo in questo modo riusciremo ad invertire la tendenza di questa negatività.

Se sei un imprenditore ed hai un’azienda strutturata “RESTART” è il programma migliore per ottenere il massimo nel tuo business in questo periodo.

Le azioni da fare sono tante, devi solo avere un atteggiamento proattivo e pensare che anche in questo periodo “tu puoi guadagnare ugualmente”. E noi di GENIO SKILLS staremo al tuo fianco per aiutarti a farlo. Insieme studieremo la tua gestione finanziaria, misureremo i fatturati di ogni settimana, pianificheremo una strategia di marketing, somministreremo sondaggi per capire la curva di gradimento e tendenza dei tuoi clienti. In questo modo troveremo la strada giusta da percorrere. Gestiremo il tuo personale per permettere loro di poter lavorare con nuove strategie, che possano essere migliori per fronteggiare questo periodo.

Compila il form per scaricare la nostra brochure e richiedere informazioni sul programma “Restart”